SEZIONI NOTIZIE

Nicchi: "Il 28 da Spadafora, vogliamo ripartire. Speriamo che il virus insegni più rispetto"

di Niccolò Pasta
Vedi letture
Foto

Il presidente dell'Associazione Italiani Arbitri Marcello Nicchi è intervenuto in diretta su Radio Sportiva per sottolineare anche la posizione degli arbitri circa la ripresa del campionato e per fare chiarezza sul protocollo VAR: "Ripartenza? Gli arbitri sono come determinanti, sarebbe come giocare senza pallone. L'unica cosa che stiamo facendo da mesi è mantenere forma fisica e mentale per dare il nostro contributo in caso di ripartenza di qualunque campionato. Negli ultimi giorni ci sono state decisioni finalmente puntuali, si sono stabilite date, ci stiamo preparando a questa evenienza. Il 28 saremo convocati dal ministro Spadafora e speriamo che arrivi la data per la ripartenza senza se e senza ma".

PUBBLICITÀ

Un protocollo per gli arbitri?
"Sulla sala Var ne abbiamo sentite di tutti i colori. Io spero che avremo un protocollo definitivo prima di partire. Gli arbitri verranno trattati come i giocatori e forse addirittura con più attenzione, perché siamo un movimento che si sviluppa a livello nazionale. Ci stiamo già organizzando in accordo con la nostra commissione medica. Quando ci sarà il protocollo definitivo, il dottor Pizzi, che è il nostro rappresentante, ci dirà come muoverci. Per ripartire con arbitri e Var dovremo riprogrammare controlli su 120 persone.

Poi una chiosa finale sul silenzio mantenuto dalla classe arbitrale in questi mesi: "Noi volutamente siamo rimasti nell'ombra nel dibattito delle ultime settimane, siamo un'organizzazione all'avanguardia a livello mondiale e a volte molta gente parla di noi senza avere cognizione di cosa siamo e cosa facciamo, non solo nei campi di vertice ma anche di periferia. Gli arbitri, gli assistenti, gli osservatori, sono gente di grande spessore umano e atletico, non si può fare un paragone col passato perché oggi sono professionisti, sono preparatissimi e guidati da dirigenti di grande spessore. Poi se qualcuno si diverte a criticare un arbitro perché ha sbagliato una decisione, si torna ai vecchi schemi di cui non sentiamo la mancanza. Io spero che questo virus ci insegni a cambiare un po' gli atteggiamenti e avere più rispetto. C'era bisogno del coronavirus per dire che i giocatori devono mantenere distanza dall'arbitro per una protesta? E’ una questione etica che mi auguro sia assimilata da tutti".

Altre notizie
Sabato 30 maggio 2020
22:57 Ultim'ora Signori: "Calciatori capricciosi, per Mondiali ed Europei si gioca anche prima delle 18" 22:29 Ultim'ora Ranieri: "Tornare in campo sensazione bellissima. Ai miei dico di stare attenti: non sappiamo se si potrà finire" 21:58 Ultim'ora Caprari su Instagram: "In gruppo in vista della ripresa" 21:31 Ultim'ora Toro, oggi partitella in famiglia: promosso in prima squadra il Primavera Greco 21:00 Ultim'ora Stendardo: "Kulusevski? Se il Parma lo vorrà fino a fine stagione dovrà trovare un accordo con la Juve"
PUBBLICITÀ
20:28 Editoriale Tic Tac, la ripresa è dietro l’angolo. Occhio ai cali di tensione, sarà una competizione tutta nuova. E gli inciampi saranno frequenti 19:59 Ultim'ora Torino: se col Parma sarà batosta, dirigenti pronti a intervenire duramente 19:29 Ultim'ora Aggiornamento Coronavirus: a Parma un solo nuovo caso e nessun decesso 18:59 Ultim'ora Calcagno: "Giocare alle 16 è un problema. Durata contratti? Non possono modificarla enti esterni" 18:30 Ultim'ora Collecchio: oggi lavori di riscaldamento e partita a tutto campo 18:00 Primo piano Faggiano: "Giusto ricominciare. I nostri giocatori hanno dimostrato spirito di appartenenza" 17:31 Ultim'ora Lanini: "Parma opportunità importantissima. Sogno di giocare in A" 17:01 Ultim'ora Cagliari, Giulini: "Speriamo si possa riaprire qualche settore dello stadio già a fine luglio" 16:32 News Thuram sugli ululati razzisti: "Ho subito capito che il problema non ero io, ma chi li faceva" 16:02 News Genoa, Criscito avverte il Parma: "Pronti a ripartire da dove eravamo rimasti" 15:33 Non solo Parma Coppa Italia, c'è l'ok di massima di Spadafora per anticipare di un giorno le semifinali 15:03 News Gravina: "Stiamo cercando di giungere ad un accordo per la proroga dei contratti fino al 31 agosto" 14:35 Non solo Parma Ferrero: "Alla Samp abbiamo avuto 15-17 casi di Covid, ma siamo felici di tornare a giocare" 14:05 News Milan, il debutto di Ibrahimovic dopo il lockdown potrebbe essere col Parma 13:32 News Malagò: "Calcio bravo a voler ripartire senza aggirare gli ostacoli"