SEZIONI NOTIZIE

La C verso la ripartenza ma i medici sono contrari: Reggiana sul piede di guerra

di Niccolò Pasta
Vedi letture
Foto

Dopo il Consiglio Federale di due giorni fa, si è stabilito che anche la Serie C debba riprendere con il campionato, ribaltando l'iniziale decisione che vedeva le quattro promozioni in B. Contro questa decisione si è schierata l'associazione medici italiani di calcio (Lamica) guidata da Enrico Castellacci, che sostiene che l'attuale protocollo sanitario sia inattuabile nella categoria. Contro questa presa di posizione si è schierata la Reggiana, già sul piede di guerra dopo l'iniziale decisione di chiudere i campionati, e che quest'oggi, con un comunicato, ha attaccato LAMICA, che avrebbe inviato una lettera alla FIGC esponendo i propri dubbi: "Per quanto riportato da autorevoli fonti di stampa, LAMICA (Libera Associazione Medici Italiani Calcio) avrebbe inviato al Consiglio Federale ed alla Lega Pro una lettera per la quale “tutti (??) i medici della Serie C hanno sottoscritto un documento nel quale giudicano inapplicabile per la loro serie il protocollo sanitario e prefigurano iniziative clamorose. I tamponi ogni tre giorni e test sierologici sarebbero troppo costosi (??) per le società di Lega Pro. Le strutture per il ritiro forzato in caso di positività non sono a disposizione per gran parte delle società (??)”.

PUBBLICITÀ

La Reggio Audace contesta fermamente le riportate dichiarazioni atteso che il responsabile sanitario della società non ha mai sottoscritto tale lettera. Anzi, con comunicato stampa si è dichiarato pronto ad avviare tutte le procedure necessarie al riguardo. Per quanto concerne i costi e le strutture alberghiere, il club ha già provveduto a disporre tutti i presidi medici necessari per il rispetto del vigente protocollo. Allo stesso modo ha preventivato i costi per eventuali ritiri forzati avendo la disponibilità del fabbisogno finanziario per tutte le evenienze".

Altre notizie
Sabato 30 maggio 2020
22:57 Ultim'ora Signori: "Calciatori capricciosi, per Mondiali ed Europei si gioca anche prima delle 18" 22:29 Ultim'ora Ranieri: "Tornare in campo sensazione bellissima. Ai miei dico di stare attenti: non sappiamo se si potrà finire" 21:58 Ultim'ora Caprari su Instagram: "In gruppo in vista della ripresa" 21:31 Ultim'ora Toro, oggi partitella in famiglia: promosso in prima squadra il Primavera Greco 21:00 Ultim'ora Stendardo: "Kulusevski? Se il Parma lo vorrà fino a fine stagione dovrà trovare un accordo con la Juve"
PUBBLICITÀ
20:28 Editoriale Tic Tac, la ripresa è dietro l’angolo. Occhio ai cali di tensione, sarà una competizione tutta nuova. E gli inciampi saranno frequenti 19:59 Ultim'ora Torino: se col Parma sarà batosta, dirigenti pronti a intervenire duramente 19:29 Ultim'ora Aggiornamento Coronavirus: a Parma un solo nuovo caso e nessun decesso 18:59 Ultim'ora Calcagno: "Giocare alle 16 è un problema. Durata contratti? Non possono modificarla enti esterni" 18:30 Ultim'ora Collecchio: oggi lavori di riscaldamento e partita a tutto campo 18:00 Primo piano Faggiano: "Giusto ricominciare. I nostri giocatori hanno dimostrato spirito di appartenenza" 17:31 Ultim'ora Lanini: "Parma opportunità importantissima. Sogno di giocare in A" 17:01 Ultim'ora Cagliari, Giulini: "Speriamo si possa riaprire qualche settore dello stadio già a fine luglio" 16:32 News Thuram sugli ululati razzisti: "Ho subito capito che il problema non ero io, ma chi li faceva" 16:02 News Genoa, Criscito avverte il Parma: "Pronti a ripartire da dove eravamo rimasti" 15:33 Non solo Parma Coppa Italia, c'è l'ok di massima di Spadafora per anticipare di un giorno le semifinali 15:03 News Gravina: "Stiamo cercando di giungere ad un accordo per la proroga dei contratti fino al 31 agosto" 14:35 Non solo Parma Ferrero: "Alla Samp abbiamo avuto 15-17 casi di Covid, ma siamo felici di tornare a giocare" 14:05 News Milan, il debutto di Ibrahimovic dopo il lockdown potrebbe essere col Parma 13:32 News Malagò: "Calcio bravo a voler ripartire senza aggirare gli ostacoli"