Sacchi: "Spero che il calcio italiano ritrovi la strada giusta"

di Alessandro Tedeschi
Vedi letture
Foto

Arrigo Sacchi, ex allenatore crociato, è stato premiato da France Football come terzo miglior allenatore della storia del calcio. A margine della premiazione il tecnico si è così espresso sulla situazione del calcio italiano, che, per l’ennesima volta, non ha portato alcuna squadra nelle semifinali delle competizioni europee: “Il calcio italiano non vince perché non fa squadra. Ci riusciamo talvolta in situazioni tragiche. Per esempio, dopo la Seconda Guerra Mondiale abbiamo trovato l’unità di intenti e siamo diventati una delle prime potenze industriali. Per tornare al calcio, quando ci siamo coagulati intorno alla Nazionale abbiamo vinto due Mondiali. E’ una questione di storia, di cultura, di racconto. Spero che il calcio italiano ritrovi la strada. Ciò che vedo oggi è un Paese molto antico troppo affezionato alla sua antichità".


Altre notizie