Finalmente Dimarco, un'opzione più audace per la sinistra. Biabiany mezzala, esperimento da riprovare

di Vito Aulenti
articolo letto 671 volte
Foto

Tra le note liete della gara di sabato scorso contro il Genoa c'è senz'altro il ritorno dal 1' di Federico Dimarco, giocatore che, dopo un ottimo inizio di campionato condito dall'eurogol all'Inter, è rimasto ai box per gran parte della stagione a causa di problemi fisici. Ora però gli infortuni sono alle spalle, e il terzino dell'Under 21 è pronto a tornare a dimostrare il proprio valore. Già contro la squadra di Prandelli, il classe 1997 ha dimostrato di poter dare un grosso contributo al Parma, offrendo a mister D'Aversa una soluzione più audace per la fascia sinistra. A differenza di Gobbi e soprattutto di Gagliolo, infatti, il talento milanese è in grado di garantire maggiore freschezza e grande spinta in fase offensiva: caratteristiche che sono un po' mancate quest'anno ai terzini ducali.

Altra bella notizia è giunta da Jonathan Biabiany, che ha confermato di essere una pedina estremamente duttile. Il francese, già in passato schierato in più posizioni, contro il Genoa ha interpretato un ruolo nuovo di zecca, quello di mezzala, mostrando di poter essere una valida opzione in mezzo al campo, soprattutto a gara in corso quando le cose si mettono male. L'ex Inter, abile in copertura, è infatti capace di dare strappi e allunghi con la sua impressionante velocità, fornendo grande dinamismo e imprevedibilità al centrocampo gialloblu. 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy