SEZIONI NOTIZIE

Addio Made in Italy, il nuovo Parma è sempre più internazionale. Paletta, minestra riscaldata o rilancio in stile Gervinho?

di Vito Aulenti
Vedi letture
Foto

Sepe, Iacoponi, Bastoni, Gagliolo, Barillà, Grassi, Scozzarella, Inglese, Siligardi: gran parte dei protagonisti crociati dello scorso campionato erano di nazionalità italiana. Molti di loro sono rimasti, è vero, ma è altrettanto vero che ad essi si sono aggiunti molti giocatori stranieri. Pensiamo dunque agli scandinavi Cornelius e Kulusevski, ai francesi Laurini e Karamoh, all'albanese Dermaku, al brasiliano Hernani e all'uruguaiano Brugman. Senza dimenticare che i tre leader indiscussi della squadra sono Bruno Alves, Gervinho e Kucka, e che il mercato potrebbe portare in dote giocatori come Laxalt, Strinic e Chouiar. Insomma, la politica del Made in Italy ha lasciato spazio a quella di internazionalizzazione: un cambio di rotta votato non al fascino dell'esotico, bensì ad un reale e concreto rafforzamento della rosa, senz'altro più completa e competitiva rispetto a quella di dodici mesi fa.

PUBBLICITÀ

A proposito di italiani, c'è il nome di un ex difensore della Nazionale azzurra che scalda e non poco la fantasia dei tifosi gialloblù: ci riferiamo a Gabriel Paletta, che da ieri si è svincolato dallo Jiangsu Suning, diventando così un'occasione ghiotta a parametro zero per tanti club. Sui social, la maggior parte dei supporters ducali sembra caldeggiare un eventuale romantico ritorno (al momento improbabile, a dire il vero) del roccioso difensore classe 1986, sperando in un rilancio europeo in stile Gervinho. Altri, invece, hanno qualche dubbio in più, dovuto all'età del centrale, nonché al fatto che nell'ultimo anno e mezzo Paletta abbia giocato in un campionato poco allenante/competitivo come la Chinese Super League.


Altre notizie
Mercoledì 23 Ottobre 2019
08:25 Ultim'ora Corriere dello Sport: "Paulone d'oro" 07:58 Primo piano La Gazzetta dello Sport: "Infinita Joya" 07:30 Ultim'ora Il programma degli allenamenti: oggi seduta mattutina a porte chiuse
Martedì 22 Ottobre 2019
23:30 Ultim'ora Altri crociati - L'Ascoli rinuncia a Da Cruz e i bianconeri perdono a Verona 23:05 Settore Giovanile Under 17 femminile, larga sconfitta contro la Riozzese: finisce 1-7
PUBBLICITÀ
22:42 Ultim'ora Altri crociati - Nocciolini in campo, ma a Ravenna vince l'Arzignano 22:20 Settore Giovanile Under 15 femminile, contro il San Paolo finisce 1-1 21:56 Ultim'ora Altri crociati - Cavese-Casertana 0-0, Matino in campo per tutto il match 21:30 Primo piano Prossimi avversari: Inter, con il Sassuolo torna il sorriso. Ma prima del Parma c'è la Champions 21:05 Ultim'ora Altri crociati - Qualche minuto per Simonetti nel successo del Carpi sul Fano 20:40 Settore Giovanile Under 12 femminile, sconfitta 2-3 con il Cus Parma 20:16 Ultim'ora Altri crociati - Panchina per Diakhate nella sconfitta del Lokeren 19:49 Ultim'ora Il Parma ha 100mila tifosi sparsi per l'Italia: 17esimo tra le partecipanti alla A 19:25 News Altri crociati - Solo Fornasier e Golfo in campo con il Trapani 18:59 Avversario Inter, Conte: "Sensi e D'Ambrosio disponibili per il Parma" 18:37 News Altri crociati - Machin in gol con lo Spezia, ma non basta per evitare la sconfitta 18:16 News Collecchio: core stability, forza, cambi di direzione e tecnica applicata 17:55 Primo piano Infermeria: solo terapie per Alves e Inglese. Laurini lavora a parte 17:35 Non solo Parma Ex - Cristiano Lucarelli torna sulla panchina del Catania 17:13 News Altri crociati - Carriero in rete ma la Reggina vince 2-1