Il Bari e il pericolo fallimento. Sindaco Decaro: "Serve responsabilità e trasparenza"

di Nico D'Agostino
articolo letto 401 volte
Foto

Il Bari Calcio è nei guai: pochi giorni ancora dividono i tifosi adl baratro del fallimento. Infatti, alla società pugliese serve trovare risorse liquidi per il 70% del valore del club entro lunedi 16 luglio, per scongiurare questo pericolo. Nel frattempo sul sito biancorosso è apparso da stamattina un comunicato (poi ritirato e corretto) in cui si apre anche a terzi la possibilità di partecipare alla ricapitalizzazione della società, ma con quote minime di almeno 500.000 euro.

Nel frattempo, il sindaco Antonio Decaro si dice molto preoccupato dalla situazione e dalla gestione dell'emergenza. Ecco le sue parole riportate dall'edizione pugliese di repubblica.it: "Mentre tutta la città è preoccupata per il futuro della sua squadra di calcio, la FC Bari 1908 continua a perdere ore preziose nel comunicare esaurientemente le condizioni per la ricapitalizzazione della società. Comunicati stampa che vengono diffusi e poi ritirati e voci più disparate che si rincorrono creano condizioni di instabilità, che compromettono reputazione e credibilità non solo della società di calcio ma della città intera, con il rischio di allontanare possibili investitori. Nessuna crisi si è mai affrontata sottraendo informazioni. Pertanto, invito tutti gli attori di questa vicenda, e in particolare il presidente Giancaspro, a garantire la massima trasparenza in queste ore decisive". 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy