Perugia, Nesta: "Ai playoff non ci sono squadre super, son tutte battibili"

di Sebastian Donzella
articolo letto 386 volte
Foto

"Ai ragazzi ho detto che fare i play-off è importante, ma se li giochi solamente sei uno normale, a me essere normale non è mai piaciuto, voglio sempre emergere. Andare in serie A è un sogno non da persone normali: io credo nei sogni e ai miei ragazzi dico di sognare, perché si può realizzare, non è un sogno impossibile. In serie B togliendo l’Empoli che ha fatto qualcosa di eccezionale non ci sono squadre super, tutte battibili e tutte che ti possono battere". Così Alessandro Nesta, ex difensore della Nazionale e nuovo tecnico del Perugia, ha spronato i suoi dalle colonne del Corriere dello Sport.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy