Rassegna stampa - Grassia: "Il Parma di oggi può ambire solo ai playoff, ma mai dire mai"

di Nico D'Agostino
articolo letto 434 volte
Foto

Filippo Grassia, storica voce di Radio Rai e prestigiosa firma e del giornalismo sportivo italiano, intervenuto ai nostri microfoni di ParmaLive.com ha parlato delle ambizioni del nuovo Parma "cinese". Ecco le sue parole: "Innanzitutto mi auguro che dietro questa nuova proprietà cinese ci siano i capitali per riportare il Parma ad alto livello, perchè ci vogliono i capitali per mantenere la squadra nella massima Serie e per non fare brutte figure. In secondo luogo, sul piano tecnico, penso si potesse fare qualcosina di più. Mi sembra che attualmente manchi almeno una figura importante in mezzo al campo, cioè un giocatore che detti le cadenze del gioco. Il Parma di oggi mi pare una squadra di categoria che può arrivare in Serie A attraverso i playoff però, se un domani venisse promossa non saprei dire quanti potrebbero essere i giocatori attualmente in rosa in grado di poter fare bella figura nel massimo campionato. Questa secondo me può essere la grande difficoltà che dovrà saper affrontare e gestire la nuova proprietà: non tanto arrivare in Serie A ma rimanerci e per farlo sono necessari investimenti importanti. Ciciretti? E' un buon giocatore, il fatto che sia stato acquistato dal Napoli lo testimonia, gran combattente. E' uno che ha corsa, gamba e tiro, insomma ha personalità che è fondamentale. Il ritiro può servire solo per fare spogliatoio, non credo a questi provvedimenti punitivi e non credo che in questo caso un eventuale cambio di allenatore potrebbe portare a risultati migliori. Non vedo nomi interessanti sulla piazza e ritengo che le proprietà debbano capire che l'allenatore va scelto bene, va difeso e va portato avanti".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy