Rassegna stampa - Fulgoni: “Donnarumma non vale Buffon. Spero torni a Parma”

di Gianluca Manghi
articolo letto 384 volte
Foto

Oggi, giovedì 17 Maggio 2018, Gianluigi Buffon ha programmato una conferenza stampa dove svelerà le sue riflessioni sul suo futuro da calciatore. Per prepararci al meglio a questo evento, noi di ParmaLive.com abbiamo deciso di andare a parlare con il suo primo maestro e scopritore Ermes Fulgoni. Oltre a parlare del futuro del portiere campione del mondo del 2006, gli abbiamo pure chiesto un parere sul suo erede in Nazionale Donnarumma: "In Coppa Italia si è vista la differenza tra i due: Buffon al massimo fa due errori in un anno, Donnarumma ne ha fatti due nel match contro Buffon. Non è come Gigi: nel primo anno in Serie A col Parma fece delle cose straordinarie. Il tempo passa e noi forse ce lo dimentichiamo, ma il suo impatto fu incredibile e senza errori. Donnarumma, e lo dico con dispiacere da milanista, di errori ne ha fatti tanti, non c'è paragone. Quest'ultimo è un grande portiere, con personalità e fisicità importanti ma Buffon è inarrivabile. Ricordo ancora come, con la maglia crociata, giocò da migliore in campo contro Milan, Inter, Juventus e Napoli mentre Donnarumma deve ancora migliorare sul piano tecnico. Quest'anno mi ha detto che stava riflettendo sul ritiro a fine stagione. Se lo conosco un po', rimarrà alla Juventus con un ruolo dirigenziale. Anche se, per me, un altro anno potrebbe farlo. Mi ricordo, quand'ero a Cesena, un Antonioli 42enne:  fece un grandissimo campionato, Gigi potrebbe tranquillamente fare lo stesso. Però lui è uno che vuole rendere sempre al massimo, capisco il suo possibile ritiro. Anche perché alle spalle ha un secondo portiere di ottimo livello e la cosa magari può aver accelerato la sua decisione. Intanto anche nell'attuale stagione ha messo in fila un bel po' di parate importanti. Da milanista e parmigiano, se va al Milan o torna al Parma lo alleno gratis. Sempre se mi vogliono (ride, ndr)".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI