Iacoponi: "Potevamo chiuderla prima. Col Carpi gara fondamentale"

di Vito Aulenti
articolo letto 757 volte
Foto

Intervenuto in mixed zone, il difensore gialloblu Simone Iacoponi ha manifestato tutta la propria gioia per il pesantissimo successo ottenuto in quel di Ascoli: "E' stata una partita fondamentale per il nostro cammino. Sapevamo che non era facile, però dovevamo chiuderla prima: pareggiarla alla fine sarebbe stato un grosso rammarico".

Ora non bisogna porsi limiti.
"E' un bel periodo, ma dobbiamo continuare così e pensare partita per partita. Col Carpi sarà una gara fondamentale, quello che verrà si vedrà. L'importante è proseguire con questa umiltà e questa voglia di fare risultato".

Ti aspettavi un Ascoli così impreciso e impaurito?
"Non era una partita semplice nemmeno per loro. Non era facile reagire dopo lo svantaggio, però io ho visto una buona squadra che ha tentato fino alla fine di pervenire al pari. Noi siamo stati bravi a tener botta e a portare il risultato a casa".

Sull'1-0, sono più i meriti di Calaiò o i demeriti di Lanni?
"Manu ha fatto un gran tiro. La palla ha preso un giro un po' strano, secondo me non era facile respingerla in maniera pulita".

Il gruppo sta dimostrando di essere sempre più unito.
"Sì, questo è fondamentale per il nostro cammino. Il campionato di B è lungo, ci sono tanti turni infrasettimanali. E' giusto che anche chi gioca meno abbia la possibilità di mettersi in mostra. E' bello avere una rosa così competitiva: la concorrenza porta i suoi frutti".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy