Faggiano: "Vinciamo a Spezia e aspettiamo. Playoff? Non conta il piazzamento, ma il risultato finale"

di Mattia Bottazzi
articolo letto 1139 volte
Foto

Oltre ai calciatori, a mister D’Aversa e ai tifosi, anche il direttore sportivo Daniele Faggiano sta attenendo la partita di venerdì sera, dove il Parma farà visita allo Spezia. In un’intervista concessa a La Gazzetta di Parma ha raccontato le sue sensazioni legate a questa sfida: “Deve essere affrontata con lo spirito giusto, dobbiamo giocare la nostra partita sapendo che contro avremo una squadra che vuole fare bella figura davanti al proprio pubblico. Lo Spezia ci darà del filo da torcere. Sarà difficile non pensare a quello che accade sugli altri campi, ma dovremo cercare di pensare solo an noi stessi perché siamo noi i responsabili del nostro destino. Pensiamo a portare a casa il risultato, poi aspettiamo e vediamo. Io cerco di essere sempre vicino al Parma, siamo molto uniti ma ultimamente cerco di stare di più a Collecchio. Nell’ultimo periodo abbiamo avuto il calendario più difficile e abbiamo perso contro squadre che dovevano salvarsi. Il Cesena, ad esempio, ha onorato alla grande questo campionato, vincendo con noi e Frosinone e andando a pareggiare a Palermo. Sono contento che si vedano partite vere, non c’è nulla di scontato. Dobbiamo essere contenti sia del terzo sia del quarto posto, è normale che quando siamo stati primi o secondi saremmo voluti stare lì, ma sono stati commessi degli errori anche da parte mia visto che abbiamo giocato spesso senza una prima punta di ruolo. Comunque, è presto parlare di playoff, pensiamo solo allo Spezia, poi si vedrà. Ho già perso una finale per andare in Serie A arrivando terzo quindi non è importante dove si arriva ma il risultato finale. Il Parma ha dimostrato di potersela giocare con tutti, siamo in vantaggio negli scontri diretti con tutte le prime otto tranne Empoli e Perugia. Tifosi? Bisogna solo elogiarli. Non ricordo un campionato di Serie B così equilibrato, tolto l’Empoli tutti i verdetti sono ancora da decidere sia nella lotta promozione sia in zona salvezza”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy