D'Aversa: "Non mi piace fare tabelle. Dovremo essere bravi a limitarli"

di Giuseppe Emanuele Frisone
articolo letto 218 volte
Foto

Intervistato ai microfoni di Sky nel pre-partita di Ascoli-Parma, Roberto D'Aversa, tecnico crociato, ha così parlato a pochi minuti dal match del Del Duca: "Non mi piace fare tabelle, pensiamo a un impegno per volta. Loro lottano per salvarsi, e nel girone di ritorno chi lotta per non retrocedere fa più punti. Dovremo essere bravi a limitarli".

Hai fatto quattro cambi rispetto al Cittadella:
"Quando ci sono gare ravvicinate bisogna ragionare un po' su tutto. Gazzola e Di Gaudio sono usciti un po' malconci, ma ho a disposizione una rosa che mi dà la possibilità di effettuare delle scelte. Tutti hanno valori importanti, faccio delle scelte in base a una rosa di qualità".

Qual è il particolare che ti preoccupa dell'Ascoli?
"Nelle ultime partite affronteremo molte squadre che lottano per salvarsi. L'Ascoli in casa, con Cosmi, ha battuto anche squadre importanti. Noi dobbiamo pensare a far risultato e ad avere più voglia di loro, perché il nostro è un obiettivo importante. In B c'è da giocare a livello agonistico, perché questo è un pubblico che spinge molto".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI