D'Aversa: "Con il Pescara vogliamo vincere. Ceravolo può recuperare: la sua assenza ha pesato"

di Giuseppe Emanuele Frisone
articolo letto 865 volte
Foto

In una lunga intervista rilasciata ai microfoni de Il Centro, il tecnico del Parma Roberto D'Aversa ha parlato dell'imminente sfida contro il Pescara. Di seguito, i passaggi più salienti della sua intervista: "Spero che sarà una bella partita, tra due squadre con il medesimo sistema di gioco, anche se gli interpreti hanno caratteristiche diverse. Ceravolo si sta allenando, potrebbe tornare a disposizione. La sua assenza ha inciso molto: è un giocatore importante e una valida alternativa a Calaiò. E' un campionato molto equilibrato, che rende difficile qualsiasi pronostico. Se i miei familiari tiferanno Parma? Assolutamente sì, anche mio figlio Simone, che è tifoso del Pescara, farà il tifo per il papà. Lui ora gioca nelle giovanili del Parma, non so se da grande farà il calciatore, ma l'importante è che si diverta. Il Pescara? Secondo me è una squadra forte, con giovani interessanti come Capone, Kanoute e Del Sole: hanno un pacchetto offensivo molto importante. Noi? Collocherei il Parma dopo le retrocesse dalla A, Bari e Frosinone: possiamo giocarci le nostre carte, come il Perugia. Un giorno potrebbe piacermi allenare il Pescara, ci sono legato, ma per ora sto bene a Parma. Il Pescara dovrà temere la nostra voglia di riscatto davanti al pubblico del Tardini: vogliamo vincere". 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI