Torino, Mazzarri: "Dubbio Soriano-Berenguer per sostituire Meité: il resto è confermato"

di Giuseppe Emanuele Frisone
articolo letto 176 volte
Foto

Walter Mazzarri, tecnico del Torino, ha parlato in conferenza stampa del match di domani contro il Parma. Vediamo come l'allenatore toscano ha introdotto la sfida con i crociati, andando a leggere le dichiarazioni salienti pronunciate da lui in sala stampa: "Il Parma è una squadra con valori e con giocatori importanti, al di là delle tradizioni. Gervinho è un campione, e Inglese ha caratteristiche complementari. Hanno vinto in trasferta a Genova e con l'Inter, e hanno caratteristiche portate al gioco di rimessa. Dovremo fare una grande partita: ho avuto Rigoni, Barillà, e hanno giocatori importanti come Grassi. Anche io ho una tradizione un po' avversa contro il Parma, per cui cerchiamo di sfatare questo tabù. In settimana abbiamo lavorato per evitare cali di concentrazione, voglio vedere se siamo riusciti a fare il salto di qualità sotto questo profilo. Partita della svolta? No, mancano ancora trenta partite: io parlo di crescita e della prossima gara. Deve essere una gara che confermi la mentalità acquisita, evitando rilassamenti e portando rispetto a tutti gli avversari. Contro il Napoli è stata l'unica partita non in linea con le altre, ma ci sta che si possa perdere, è stata una tappa per la nostra crescita. La formazione? Non credo sia giusto rompere certi equilibri. Per sostituire Meité ho un dubbio tra Soriano e Berenguer: il resto della squadra è confermato. Quanto possiamo crescere ancora? Si può sempre fare meglio: ho un gruppo con grandi motivazioni e sono sicuro che miglioreranno ancora".


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy